Notizie

mercoledì 29 maggio 2024

Milite Ignoto

 Sono iniziati oggi i lavori di restauro del "Milite Ignoto"!

Opera commissionata nel 1921 allo scultore Bentivegna Vincenzo, la statua fu posizionata nel 1922, sopra quello che un tempo rifugio aereo.
Allo stesso scultore, intanto divenuto celebre negli Stati Uniti, furono commissionate piu tardi le due ninfee poste all' ingresso dello stabilimento termale.
Il restauro conservativo sarà effettuato dai restauratori Sofia Sanfilippo e Maurizio Catalano con interventi sulla statua bronzea e cartigli, nonché sul basamento lapideo.
Un service impegnativo, ma importante sia per il significato civico che il Milite riveste, sia per il suo posizionamento in una delle piazze più frequentate della città di Sciacca.
A sostegno del club sono intervenuti alcuni partner che si ringraziano di cuore.






lunedì 27 maggio 2024

Cura con Arte: espone Marilena Leggio

Cura con Arte... Un progetto che prosegue voluto dal Club per allietare pazienti, personale sanitario e ospiti presso i reparti di oncologia e ginecologia: da sabato 25 maggio 2024 le tele di Marilena Leggio





lunedì 20 maggio 2024

Teseo: presentazione del progetto al club ed alla città - consegna attestati agli studenti

 

Anche per il Club di Sciacca si è concluso il progetto Teseo che, su impulso del Presidente Internazionale del Rotary, ha puntato l’attenzione sul delicato tema della salute mentale, con particolare riguardo al suicidio tra i giovani.

Il Distretto 2110 con l’Università di Palermo, Dipartimento di Psicologia, ha aderito all’ invito di Gordon Mc Inally ed il Club saccense, grazie alla sensibilità del dirigente del Liceo Classico Fazello-Liceo Artistico Bonachia, Leonardo Mangiaracina, ha potuto lavorare con 44 straordinari giovani, delle classi III A del Liceo “Bonachia” e IV D del Liceo “Fazello” declinando il progetto a proprio modo, puntando sull’ ASCOLTO. piuttosto che su dati statistici e lezioni frontali.

“Le onde della vita… ogni vità è un’onda”, il tema scelto dal team del Club che ha realizzato il progetto con tecniche teatrali, confronti diretti, testimonianze di vita e coraggio, abbracci. Per cavalcare ognuno le onde del proprio percorso con fiducia in sé e negli altri.

L’obiettivo è stato quello di creare degli spazi per il corpo e per l’anima, per esprimere emozioni e sentimenti, per far riflettere i ragazzi sui loro bisogni e disagi, tante volte taciuti, e per far capire loro che per aiutare gli altri è necessario capire se stessi e provare ad ascoltarsi, sentirsi anche tacendo.

Tutto questo senza mai parlare espressamente di salute mentale.

In una sala gremita di pubblico, sabato sera, presso il Circolo Garibaldi – sede del Club, lo ha sottolineato il Presidente Paolo Ali e lo ha illustrato Giovanna Craparo, con grande partecipazione emotiva. “”Un progetto che ci ha profondamente coinvolti”, hanno affermato entrambi.

Un grande team composto da Gaia Monastero (socia-psicologa referente e coordinatrice del progetto), Ignazio Raso e Simone Perronace (acting coach-Ass. Cine Micron), Federica Grisafi (artista) Paolo Ali Salvatore Dimino e Marina Capurro (soci), Luca Palagonia (studente universitario), Stefano Turturici, Marta Russo ed i figlio Luca, Steve, Irina e Laura (testimoni).

Un risultato encomiabile, riconosciuto come tale anche dall’Università di Palermo che si avvarrài delle risultanze e dei dati dei progetti realizzati sul territorio siciliano per una futura pubblicazione.

“Rendere i giovani consapevoli che il loro sentire possa essere condiviso dai loro coetanei ma anche da adulti e, quindi, far capire loro di non essere né deboli né soli ma semplicemente umani”.

La sintesi degli incontri è stata espressa e condivisa in un emozionante video di Federica Grisafi (giovane artista già valorizzata dal Club nel progetto del Centenario):  https://fb.watch/saQE6xeT-D/







 











Consegnati anche gli attestati di partecipazione a tutti gli studenti coinvolti! Con il Presidente del Club Paolo Ali', la referente del progetto d.ssa Gaia Monastero.
Un sentito ringraziamento al dirigente dei Licei Classico ed Artistico, prof. Leonardo Mangiaracina, per la sensibilità al tema delle fragilita degli adolescenti, alla luce degli allarmante dati nazionali. Grazie di cuore a tutti i soci e partner (Frida e Ass. Cine Micron con Ignazio e Simone) ed a quanti - docenti e testimoni di vita- ci hanno supportato. A tutti i ragazzi: buone "onde di vita" !







 

martedì 7 maggio 2024

Teseo parte prima: Palermo, Facoltà di Psicologia

 4 maggio 2024: eccoci a Palermo, a condividere con i Club aderenti al progetto Teseo gli esiti dei rispettivi percorsi... Un tema difficile, delicato, che riguarda le fragilità dei nostri adolescenti e mette in discussione la capacità degli adulti di esserci per loro...e per noi. Presto ne parleremo a Sciacca e speriamo essere in tanti... Stay tuned!









...al fianco del nostro Interact...

 Il nostro Interact si gemella col club Interact di Niscemi con spirito di amicizia e futura collaborazione.

I nostri ragazzi presentano i loro progetti, in particolare la campagna di prevenzione della violenza sulle donne attraverso la conoscenza dei segnali di aiuto e del numero di emergenza 1522.

Sul tema le testimonianze delle socie Cinzia D'amico, Carmela Bacino, Gaia Monastero e Giovanna Craparo.

Nell' occasione è stato anche presentato un nuovo socio: il club cresce!

Nel pomeriggio visita al Museo del Giocattolo e giro per Sciacca.




















In evidenza